Scopri quale shampoo dovresti utilizzare

Scopri quale shampoo dovresti utilizzare

01/10/2019 0 Di Giorgia Sammarco

Prendersi cura dei propri capelli è un impegno giornaliero. Spesso però non ci si rende conto di quanto il prodotto sbagliato possa danneggiare sia la cute che il fusto dei nostri capelli.
A seconda del tipo di cute che si ha e del tipo di capello, esiste uno shampoo ideale per mantenere la chioma sana e pulita.

Scopri quale tipo di shampoo fa al caso tuo, quali tipi di estratti preferire e quali ingredienti evitare.

Shampoo per capelli grassi

Se hai dei capelli che si sporcano molto facilmente, e che dopo uno o due giorni dal lavaggio non sono più leggeri e puliti, allora hai i capelli grassi.

Lo shampoo ideale per capelli grassi deve sicuramente avere ingredienti pulenti, ma non troppo aggressivi. Uno shampoo aggressivo, infatti, stimola ancora di più la produzione di sebo, e fa dunque sporcare i capelli più in fretta.

Quando acquisti uno shampoo, assicurati che abbia estratti come: ortica, menta, limone, argilla verde o argilla bianca, salvia, tea tree oil.

Evita, invece, agenti schiumogeni aggressivi come: sodium laureth sulfate, alcohol.

Da tenere d’occhio sono gli estratti nutritivi troppo pesanti, come gli olii o i burri. Anche se non danneggiano il capello, lo appesantiscono perché sono stati pensati per capelli secchi o sfibrati.

Shampoo per capelli secchi

Se i tuoi capelli sono secchi, stopposi e crespi, devi scegliere uno shampoo delicato che abbia anche proprietà nutritive.

Quando acquisti uno shampoo, assicurati che abbia ingredienti come: olio di jojoba, olio di argan, burro di karité, aminoacidi e proteine.

Evita, invece, agenti schiumogeni aggressivi come gli SLES e l’alcohol.

Shampoo per capelli sottili

Gli shampoo ideali per capelli sottili sono molto simili a quelli per capelli secchi. In questo caso, sì a ingredienti nutrienti come gli olii (anche l’olio di oliva).

Puoi anche provare degli impacchi con le erbe ayurvediche come amla, shikakai e kapoor kachli. Queste erbe naturali contengono saponine che puliscono i capelli, e allo stesso tempo stimolano l’infoltimento del fusto. Sono al 100% naturali e di solito non hanno controindicazioni, ad eccezione di allergie ai principi attivi.

Shampoo per capelli con forfora

I capelli con forfora sono probabilmente la tipologia di capello più ostica da trattare. Ci sono due tipi di forfora, quella secca e quella grassa.

Entrambe, però, possono essere gestite con degli shampoo specifici per curare la cute.
Prediligi shampoo super delicati, meglio se con olii protettivi della cute (in farmacia offrono diverse tipologie). Inoltre, alcuni estratti che donano sollievo alla cute che prude sono menta, mentolo, salvia, rosmarino, tutti purificanti.

Shampoo per la cute sensibile

Per chi ha la cute sensibile, soggetta a prurito e irritazione, bisogna usare shampoo delicati.
Gli shampoo per bebè sono consigliati in queste occasioni, perché sono stati formulati con principi attivi molto delicati sulla pelle.

Scegli shampoo con aloe vera, camomilla, malva e lavanda (tutti principi emollienti). Evita gli agenti aggressivi come SLES e alcohol, e scegli shampoo con estratti di olivo o di arancia.